Offerte Mobili

Introduzione ai Piani Telefonici

Introduzione ai Piani Telefonici

Il mercato offre una grande varietà di piani telefonici e offerte smartphone. Ognuno con vantaggi, prezzi e benefici diversi in base alle necessità e alle esigenze personali.


Scopri come scegliere la migliore offerta con le nostre guide!

 

Ricaricabili e abbonamento: qual è la differenza? 

Quando scegliamo un piano telefonico, tra le prime decisioni che siamo chiamati a prendere c’è la tipologia di contratto che si intende stipulare con l’operatore telefonico, Ecco tutto quello che c’è da sapere su caratteristiche e maggiori differenze per una scelta consapevole. 

Ricaricabile

Un piano telefonico con ricaricabile è la soluzione più tradizionale e per molti aspetti la favorita dalla maggior parte della clientela in quanto libera da vincoli e soglie minime di pagamento. Come suggerisce la parola stessa, con una ricaricabile è possibile usufruire di un piano telefonico a scelta caricando lo stesso importo ad ogni mensilità e senza compromessi. È una buona soluzione per chi desidera cambiare piano a seconda delle proprie esigenze e necessità senza sottostare agli obblighi di un contratto o spese aggiuntive. 

Abbonamento 

Un piano telefonico con abbonamento ha come obiettivo facilitare l’utilizzo dell’offerta telefonica senza preoccuparsi del credito residuo disponibile nella ricaricabile. Si tratta di pacchetti prestabiliti che offrono servizi “all inclusive” comprendendo chiamate, sms, giga internet e altre opzioni aggiuntive il quale costo viene addebitato automaticamente sul conto indicato. Spesso risulta vantaggioso scegliere un abbonamento telefonico associato a un nuovo telefono da pagare a  rate.

 

Come scegliere il migliore piano telefonico?

Con così tanti piani tariffari e operatori di telefonia mobile disponibili, può essere difficile individuare le opzioni più convenienti. Vuoi un piano basico e conveniente o un piano illimitato ricco di funzionalità? Vuoi un piano che offra chiamate internazionali o uno che ti dia dati hotspot dedicati? La copertura è il fattore più importante nella decisione o dipende tutto dal prezzo? 

Per una scelta accurata e conveniente è necessario prestare attenzione ai principali consumi nonché l’utilizzo globale delle varie offerte mobili.

Molto è cambiato da quando la copertura dati wireless è arrivata sul mercato, ma si possono ridurre i pagamenti mensili di una quantità considerevole se si è disposti a fare una piccola ricerca. Di seguito presentiamo una serie di domande che possono aiutare gli utenti ad analizzare tutti questi diversi piani dati per scegliere il pacchetto giusto rispettando un determinato budget.

 

Quanti Giga Internet ho bisogno? 

Considerando la vastità di operazioni che si svolgono quotidianamente grazie alla connessione Internet, è importante capire la quantità di dati di cui si ha bisogno. Questo sarà diverso in base ai tuoi modelli e requisiti di utilizzo individuali.

Quasi tutte le app e le attività connesse ad uno smartphone consumano parte della quota di dati a meno che tu non sia connesso al Wi-Fi. La tabella seguente fornisce una guida approssimativa sulla quantità di dati utilizzati da diverse app e attività:

Servizio/ App Consumo
Netflix 1 GB/ ogni ora di riproduzione
Spotify Da 0,70 MB a 2,4 MB/ al minuto
Youtube Video HD richiede circa 5 MB/ al minuto
Video chiamata  Da 7,5 a 10 MB /al minuto
Facebook 2 MB/ al minuto
Whatsapp 1,5 MB/ al minuto
Instagram  4 MB/ al minuto

*Si prega di notare che le cifre fornite sopra sono solo un’approssimazione del consumo medio per utente. Servizi come le pagine web e le applicazioni variano enormemente in termini di dimensioni, contenuti multimediali, etc. Allo stesso modo, lo streaming di video online può variare enormemente nell’utilizzo dei dati a seconda del servizio che utilizzi e della qualità del tuo streaming.

 

Viaggio molto all’estero, cosa devo sapere? 

Dal 15 Luglio 2017 le comunicazioni (telefonate, messaggi di testo, utilizzo dei dati) effettuate da un altro paese dell’UE saranno coperte dal contratto nazionale. Pertanto, i minuti, gli SMS e i GB di dati utilizzati in un altro paese dell’UE verranno addebitati alle tariffe del tuo piano tariffario nazionale o detratti dai volumi nazionali nel tuo contratto, esattamente come se fossi nel tuo paese di origine.

Nell’ambito della loro politica di utilizzo corretto, l’operatore può monitorare e verificare l’utilizzo del roaming per un periodo di circa 4 mesi. Se durante questo periodo l’utente trascorre più tempo all’estero, e dunque utilizzo del roaming supera quello domestico, l’operatore potrebbe  richiedere una spiegazione e proporre un nuovo piano più adatte alle nuove esigenze. In alternativa, è possibile che l’operatore in questione potrebbe addebitare un extra per l’utilizzo in roaming. In linea di massima, i supplementi (IVA esclusa) sono limitati a:

  • 0,032 € per minuto di chiamate vocali effettuate
  • 0,01 € per SMS
  • 3,50€ per GB di dati (limite nel 2020)

 

Come funziona la portabilità del numero? 

Una delle richieste più frequente quando si tratta di cambiare piano telefonico è la possibilità di mantenere lo stesso numero di cellulare. Il trasferimento del numero è semplicemente il processo di trasferimento del contatto esistente a un nuovo servizio con un nuovo operatore di telefonia mobile. La portabilità è fondamentalmente nel caso in cui si voglia mantenere il numero di telefono originale e portarlo su una rete diversa o un provider diverso. I passi da seguire sono:

Trova un piano e non cancellare il tuo vecchio
Confronta i piani mobili concentrandoti su quello che desideri. Non annullare il tuo piano esistente fino a quando il tuo numero non sarà stato trasferito in modo sicuro. 

Attivare e il vostro nuovo piano
Una volta ottenuta la SIM (online o in negozio), attivala. Durante questo processo, fai sapere che vuoi mantenere il tuo vecchio numero così che gli operatori si occuperanno del trasferimento per te.

Cancella il tuo vecchio piano dopo la portabilità
Se hai trasferito il tuo numero esistente, il tuo vecchio piano dovrebbe annullarsi automaticamente. In alternativa, puoi annullare in sicurezza il tuo vecchio piano comunicandolo al tuo precedente fornitore.

 


Quale tipo di SIM ho bisogno? 

Tutti i telefoni cellulari hanno bisogno di una SIM card per funzionare correttamente. Si tratta di piccole schede di plastica che contengono un apposito microchip per permettere di attivare il numero, salvare dati nonché associare un numero ad un account personale. 

Tutti i telefoni necessitano di schede SIM, ma non tutti della stessa dimensione. In effetti, ci sono tre diverse dimensioni in uso, ovvero Standard, Micro e Nano. 

 

Come posso recedere il mio piano telefonico?  

Solitamente non ci sono particolari condizioni che impediscono di recedere a un contratto telefonico e sottoscriversi ad una nuova offerta con un altro operatore. Tuttavia, è bene verificare se tale possibilità è concessa a seconda della politica adottata dalle differenti compagnie telefoniche, le quali possono addebitare costi aggiuntivi se presenti nella politica di contratto. 

Ti consigliamo di contattare il provider prima di annullare il piano telefonico. Solitamente puoi contattarlo attraverso:

⃟ Posta raccomandata o lettera di raccomandazione 

⃟ Telefono, tramite call center o servizio clienti 

⃟ Online, tramite il tuo account personale o app


In caso di cancellazione, ti verrà generalmente richiesto di fornire quanto segue:


⃟ Il tuo nome e i dettagli di contatto

⃟ Il numero di telefono associato

⃟ Il tuo numero di conto personale che di solito puoi trovare sul tuo contratto o su qualsiasi documento inviato dal tuo operatore

⃟ La data di cancellazione desiderata

 

 

ACCETTA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento o elemento della pagina acconsenti all’uso dei cookie.